X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 23 gennaio 2021 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Scissione parziale proporzionale «salva» se serve solo a dividere le due attività commerciali

/ REDAZIONE

Martedì, 24 novembre 2020

x
STAMPA

Con la risposta a interpello n. 553 di ieri, l’Agenzia delle Entrate si è occupata di una scissione parziale proporzionale della società istante, Alfa srl, in favore della società precostituita Beta srl, partecipate entrambe totalmente dalla Famiglia Gamma srl. La scindenda e la beneficiaria, a seguito dell’operazione di scissione prospettata, continueranno ad essere partecipate al 100% dalla Famiglia Gamma srl.

L’operazione di scissione parziale proporzionale posta in essere secondo quanto dichiarato dall’istante risulta funzionale ad una razionalizzazione delle attività tra le società del gruppo e fisiologica per consentire il passaggio generazionale.

L’Agenzia delle Entrate, sulla base delle argomentazioni contenute nell’istanza di interpello, ritiene che l’operazione di scissione parziale proporzionale descritta non comporti il conseguimento di alcun vantaggio fiscale “indebito”, costituito da “benefici, anche non immediati, realizzati in contrasto con le finalità delle norme fiscali o con i principi dell’ordinamento tributario”, risultando esclusivamente preordinata alla divisione delle due attività commerciali.

TORNA SU