X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 23 gennaio 2021 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

In Gazzetta il Ristori-ter, Gualtieri annuncia un Ristori-quater con rinvio delle nuove scadenze fiscali

/ REDAZIONE

Martedì, 24 novembre 2020

x
STAMPA

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di ieri il decreto legge 23 novembre 2020 n. 154 recante “misure finanziarie urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” (c.d. Ristori-ter), in vigore da oggi. 

Tra i provvedimenti adottati si segnala l’incremento di 1,45 miliardi, per il 2020, della dotazione del fondo previsto dal decreto “Ristori bis” (DL 149/2020) – per compensare le attività economiche che operano nelle Regioni che passano a una fascia di rischio più alta – e l’inclusione delle attività di commercio al dettaglio di calzature tra quelle che, nelle cosiddette “zone rosse”, sono destinatarie del contributo a fondo perduto (codice ATECO 47.72.10, percentuale 200%).

Ieri, inoltre, il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ha annunciato, durante un’audizione alla Camera sulla legge di bilancio, che il Governo si appresta a varare grazie allo scostamento da 8 miliardi nuove misure “a partire dal rinvio delle nuove scadenze tributarie per i settori più colpiti con un decreto Ristori-quater adottato subito dopo il voto del Parlamento” sullo scostamento con l’intenzione di “estendere la misura non solo ai settori delle misure restrittive ma a tutti i settori economici con perdite”. 

TORNA SU