Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Pronti i codici tributo per restituire il contributo per attività chiuse e discoteche non spettante

/ REDAZIONE

Mercoledì, 5 gennaio 2022

x
STAMPA

Con la ris. n. 2 di ieri, l’Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo per la restituzione spontanea tramite modello F24 ELIDE del contributo a fondo perduto non spettante per attività chiuse e discoteche.

L’art. 2 del DL 73/2021 ha istituito un fondo per l’erogazione di un contributo a fondo perduto a favore dei soggetti titolari di partita IVA che esercitano in modo prevalente attività per le quali le misure restrittive – adottate ai sensi degli artt. 1 e 2 del DL 19/2020 per evitare la diffusione dell’epidemia da COVID-19 – hanno disposto la chiusura per un periodo complessivo di almeno 100 giorni nel periodo intercorrente tra il 1° gennaio 2021 e il 25 luglio 2021. L’art. 11 del DL 105/2021 convertito ha disposto la destinazione prioritaria di una parte del predetto fondo a favore dei soggetti titolari di partita IVA la cui attività prevalente, individuata dal codice Ateco 2007 “93.29.10 – Discoteche, sale da ballo, nightclub e simili” risultava chiusa alla data del 23 luglio 2021.

In base a quanto disposto dal provv. n. 336230/2021, con cui l’Agenzia ha definito contenuto, modalità e termini di presentazione dell’istanza per il contributo (si veda “Domande per il contributo per attività chiuse e discoteche dal 2 al 21 dicembre” del 30 novembre 2021), per consentire la restituzione spontanea del contributo a fondo perduto non spettante, erogato mediante accredito su conto corrente, nonché il versamento dei relativi interessi e sanzioni, tramite il modello F24 ELIDE, la ris. n. 2 di ieri ha istituito i codici tributo:
- “8137” denominato “Contributo a fondo perduto per attività chiuse – Restituzione spontanea - CAPITALE – art. 2, DL n. 73 del 2021 e art. 11, DL n. 105 del 2021”;
- “8138” denominato “Contributo a fondo perduto per attività chiuse – Restituzione spontanea - INTERESSI – art. 2, DL n. 73 del 2021 e art. 11, DL n. 105 del 2021”;
- “8139” denominato “Contributo a fondo perduto per attività chiuse – Restituzione spontanea - SANZIONE – art. 2, DL n. 73 del 2021 e art. 11, DL n. 105 del 2021”.

Nel modello i codici vanno esposti in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a debito versati”, indicando:
- nella sezione “CONTRIBUENTE”, nei campi “codice fiscale” e “dati anagrafici”, il codice fiscale e i dati anagrafici del soggetto tenuto al versamento;
- nella sezione “ERARIO ED ALTRO”: nel campo “tipo”, la lettera “R”; nel campo “elementi identificativi”, nessun valore; nel campo “codice”, uno dei codici tributo istituiti con la presente risoluzione (8137, 8138 oppure 8139); nel campo “anno di riferimento”, l’anno in cui è stato riconosciuto il contributo, nel formato “AAAA”; nel campo “importi a debito versati”, l’importo del contributo a fondo perduto da restituire, ovvero l’importo della sanzione e degli interessi, in base al codice tributo indicato.

TORNA SU