ACCEDI
Domenica, 16 giugno 2024

IL PUNTO / PROCEDURE CONCORSUALI

Conflitto negativo di competenza con effetti degli atti salvi nel Codice della crisi

Per la stessa procedura più tribunali possono dichiararsi territorialmente competenti o meno

/ Saverio MANCINELLI

Giovedì, 21 settembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Le procedure di insolvenza o di regolazione della crisi sono “giudizi universali” sul patrimonio del debitore e, pertanto, devono essere unici con riferimento al COMI (Centre Of Main Interests), cioè devono avere competenza territoriale incardinata presso il tribunale del circondario dove il debitore ha il centro degli interessi principali (art. 27 comma 2 del DLgs. 14/2019, CCII). La competenza è funzionale, assoluta e inderogabile dalle parti, l’incompetenza può essere rilevata d’ufficio e il legislatore fissa nell’art. 27 comma 3 del CCII le presunzioni (relative) per l’individuazione del COMI.

Quando il trasferimento del centro degli interessi principali interviene nell’anno antecedente (inteso come “solare”, quindi pari a 365 giorni) ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU