X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 23 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

PAGINA AUTORE

Caterina MONTELEONE

IL CASO DEL GIORNO 22 luglio 2019

Per errori su operazioni esenti il ravvedimento tiene conto del pro rata

Il soggetto passivo che ha erroneamente qualificato un’operazione come esente IVA invece che imponibile e si renda conto della violazione commessa può regolarizzare la propria posizione avvalendosi dell’istituto del ravvedimento operoso. In una ...

FISCO 19 giugno 2019

Deposito telematico delle sentenze per abbreviare i termini per l’impugnazione

L’avvio del processo tributario telematico avrà un notevole impatto nello svolgimento di attività che fino ad oggi sono state curate dalle segreterie. Si pensi al caso in cui la parte vittoriosa abbia interesse ad abbreviare il termine lungo, di sei ...

FISCO 29 ottobre 2018

Ampliati i vantaggi con la nuova definizione dei ruoli

La rottamazione dei ruoli riconosce ai debitori che vi aderiscono molteplici benefici, alcuni già previsti nella precedente definizione quali lo stralcio delle sanzioni amministrative (in primis tributarie e contributive) e degli interessi di mora, ...

FISCO 23 ottobre 2018

Ridimensionate le soglie per l’integrativa speciale

Dopo la riunione del Consiglio dei Ministri del 20 ottobre 2018, come era immaginabile in conseguenza delle critiche manifestate dopo l’approvazione del testo nella precedente formulazione, l’integrativa speciale è stata oggetto di una riscrittura ...

FISCO 8 ottobre 2018

Senza conseguenze l’errore «reddituale» del sostituto d’imposta

Nel caso in cui un contribuente riceva un avviso di accertamento in quanto, a causa di un errore di compilazione commesso dal sostituto di imposta, le somme da questi corrisposte a titolo di provvigioni sono state riportate nel modello 770 ...

FISCO 5 ottobre 2018

Non integra motivi nuovi contraddire a questioni rilevate o rilevabili d’ufficio

La Cassazione, con la sentenza n. 24305 depositata ieri ha affermato che “è ammissibile la prospettazione da parte del contribuente ricorrente, con memoria depositata prima dello spirare del termine di cui all’art. 32, secondo comma, d.lgs. n. 546 ...

FISCO 24 luglio 2018

Legittima la mancata comunicazione dell’avvenuta notifica

La Corte Costituzionale, con la sentenza n. 175/2018 depositata ieri, ha ritenuto infondata la questione di legittimità costituzionale sollevata dalla C.T. Reg. Lombardia con l’ordinanza n. 59 del 2017 in relazione all’art. 26 comma 1 del DPR 602/73...

IL CASO DEL GIORNO 5 luglio 2018

Status «di comodo» contestabile nel ricorso contro il diniego di rimborso

L’art. 30 della L. 724/94 disciplina le società di comodo, cioè quelle società che il legislatore presume non siano operative e che siano state costituite solo a scopi elusivi. A mente della norma richiamata sono società di comodo quelle il cui ...

FISCO 13 aprile 2018

Legittimo affidamento travolto dallo spirare del termine per il ricorso

Con l’ordinanza n. 4614 depositata il 28 febbraio 2018 la Corte di Cassazione ha escluso il legittimo affidamento generato da un atto di annullamento in autotutela e sancito che “l’attuazione del principio dell’affidamento non può che soggiacere alle...

FISCO 21 marzo 2018

Cautela processuale per la domanda di rimborso a un ufficio incompetente

La Suprema Corte, con l’ordinanza n. 5203/2018, ha confermato l’orientamento giurisprudenziale (Cass. nn. 4773/2009 e 15180/2009) secondo cui la presentazione di un’istanza di rimborso a un ufficio finanziario territorialmente incompetente ...

TORNA SU