Recupera Password

Professioni

Dopo la revoca dello sciopero, l’AIDC scrive a Casero: «Promesse disattese»

L’Associazione, che avrebbe preferito sospendere l’astensione, ha inviato una lettera al Viceministro dell’Economia lamentando segnali contraddittori

/ REDAZIONE

Venerdì, 21 aprile 2017

A circa due mesi dalla revoca dello primo sciopero di categoria, decisa come “esercizio di fiducia” nei confronti dei propri interlocutori, primi fra tutti il Viceministro dell’Economia Luigi Casero e la Direttrice dell’Agenzia delle Entrate Rossella Orlandi, l’AIDC, presieduta da Andrea Ferrari, torna ad analizzare, con toni critici, quanto successo nel frattempo.
L’associazione, che, a differenza di ADC, ANC, ANDOC, UNAGRACO, UNGDCEC e UNICO, avrebbe preferito procedere con una sospensione dell’astensione, nell’attesa di veder concretizzati gli impegni presi dal Governo (si veda “Revocato lo sciopero dei commercialisti” del 16 febbraio), ha infatti reso noto ieri di aver scritto una lettera aperta a Casero, evidenziando le promesse

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU

Scopri di piu' Chiudi
X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.