X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 27 novembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Ampliato l’esonero dall’obbligo di denuncia di vendita di prodotti alcolici

L’Agenzia delle Dogane ha chiarito quali sono gli esercenti esclusi dall’adempimento per effetto della L. n. 124/2017

/ Vincenzo CRISTIANO

Lunedì, 16 ottobre 2017

x
STAMPA

download PDF download PDF

Gli esercizi pubblici, di intrattenimento pubblico, gli esercizi ricettivi, i rifugi alpini, le mense aziendali e gli spacci annessi ai circoli privati non saranno più obbligati a denunciare all’Ufficio doganale la vendita di prodotti alcolici.
Questo, in sintesi, il chiarimento fornito dalla nota n. 113015/2017 dell’Agenzia delle Dogane, che esamina l’ambito di applicazione della semplificazione.

Si ricorda che, ai sensi dell’apparato normativo che regolamenta le imposte sulla produzione e sui consumi (Testo unico approvato con DLgs. n. 504/95), gli esercenti impianti di trasformazione, di condizionamento e di deposito di alcole e di bevande alcoliche assoggettati ad accisa devono farne espressa denuncia d’esercizio all’Ufficio dell’Agenzia delle Dogane ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU