X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 1 ottobre 2020 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Calcolo della tredicesima in base a voci fisse con carattere di continuità

Sull’ammontare della mensilità aggiuntiva, in arrivo con la retribuzione di dicembre, influisce anche la sua maturazione nell’arco dell’anno

/ Noemi SECCI

Lunedì, 18 novembre 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

La tredicesima mensilità, o gratifica natalizia, fa parte della retribuzione differita del lavoratore: si tratta infatti di una mensilità aggiuntiva, normalmente corrisposta una volta all’anno in occasione delle festività natalizie.

La disciplina della tredicesima mensilità è stabilita dal contratto collettivo applicato o dagli usi esistenti nella singola azienda, se più favorevoli: in alcune ipotesi, è possibile corrispondere ogni mese al lavoratore un rateo della tredicesima.
Per quanto riguarda l’ammontare di questa mensilità aggiuntiva, si tenga presente che nella generalità dei casi essa corrisponde al valore di una normale mensilità, o della retribuzione di fatto, per il personale che percepisce la retribuzione mensile in misura fissa; per i lavoratori con retribuzione oraria, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU