ACCEDI
Mercoledì, 19 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Prepensionamento per i poligrafici con CIGS entro il 30 novembre 2024

L’INPS illustra la disciplina dell’agevolazione pensionistica rifinanziata dalla legge di bilancio 2024

/ Luca MAMONE

Sabato, 25 maggio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la circolare n. 68/2024, l’INPS è intervenuto con riferimento alla forma di prepensionamento prevista per il settore dell’editoria dall’art. 1 comma 500 della L. 160/2019 e successivamente rifinanziata per il periodo 2024/2027 dalla legge di bilancio 2024.

In sintesi, il prepensionamento è destinato ai lavoratori poligrafici con un’anzianità contributiva di almeno 35 anni nel Fondo pensioni dei lavoratori dipendenti, alle dipendenze di imprese stampatrici di giornali quotidiani e di periodici, imprese editrici di giornali quotidiani, di periodici e agenzie di stampa a diffusione nazionale, che sono state ammesse al trattamento straordinario di integrazione salariale (CIGS) per la causale di cui all’art. 25-bis comma 3 lett. a) del DLgs. 148/2015, ossia per riorganizzazione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU