X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 9 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Servizi di intermediazione dei rifiuti con IVA al 10%

/ Sandro CERATO

Martedì, 15 gennaio 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nell’ambito del ciclo di gestione dei rifiuti (che comprende la raccolta, il trasporto e lo smaltimento, nonché il controllo delle discariche dopo la chiusura), si inserisce anche la figura dell’intermediario senza detenzione, che viene individuato in dottrina come la figura deputata a favorire il rapporto tra i soggetti principalmente coinvolti nel predetto ciclo di gestione.
In particolare, tale soggetto, pur senza mai entrare in contatto materiale con i rifiuti (da ciò il termine di intermediario senza detenzione) svolge diverse attività volte ad assicurare al produttore la migliore gestione del ciclo dei rifiuti, fornendo anche un supporto di tipo consulenziale.

In tale ambito, si pone la questione della corretta individuazione dell’aliquota IVA cui assoggettare i compensi ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU