ACCEDI
Venerdì, 12 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Tra sei mesi, scatta l’obbligo di fatturazione elettronica verso la P.A.

Il regolamento attuativo entra in vigore il prossimo 6 giugno e, per i commercialisti, potrebbe tradursi in nuove opportunità di business

/ Robert BRAGA

Venerdì, 6 dicembre 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

A partire dal 6 giugno 2014, ossia tra sei mesi esatti, i fornitori dovranno emettere solo fatture elettroniche verso la Pubblica Amministrazione.

Si ricorda infatti che l’art. 1, commi 209-214 della L. n. 244/2007 (Finanziaria 2008), come modificato dall’art. 10, comma 13-duodecies del DL n. 201/2011 convertito, ha introdotto l’obbligo di emissione, trasmissione, conservazione e archiviazione delle fatture emesse nei rapporti con le amministrazioni dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, e con gli enti pubblici nazionali, anche sotto forma di nota, conto, parcella e simili, esclusivamente in forma elettronica.
Inoltre, in base a tale norma, amministrazioni ed enti appena citati non possono accettare le fatture emesse o trasmesse in forma cartacea, possono procedere ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU