X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 8 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

L’emergenza dovrebbe semplificare anche i CdA

Il DL 18/2020 non adotta alcuna misura tesa ad agevolare le decisioni gestorie

/ Maurizio MEOLI

Giovedì, 26 marzo 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 106 del DL 17 marzo 2020 n. 18 (c.d. “Cura Italia”) ha disposto il rinvio alla fine di giugno dei termini entro i quali procedere alla approvazione dei bilanci 2019, insieme ad una serie di misure finalizzate a facilitare il concreto svolgimento delle assemblee.
Nulla si dice, però, con riguardo alle attività tese alla predisposizione del progetto di bilancio da sottoporre all’attenzione delle assemblee e, in particolare, relativamente alle riunioni del CdA.

La disciplina codicistica riconosce agli statuti delle spa la possibilità di prevedere che la presenza alle riunioni del CdA avvenga tramite mezzi di telecomunicazione (ex art. 2388 comma 1 c.c.). Anche nelle srl, nonostante il silenzio normativo, è riconosciuta la legittimità di una clausola che preveda il ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU