X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 23 febbraio 2020

FISCO

Il forfetario traina sul 2019 32.900 nuove partite IVA in più rispetto al 2018

Sono 263.043 i soggetti che hanno aderito al regime, con un aumento del 34,5% rispetto all’anno precedente

/ Enrico ZANETTI

Giovedì, 13 febbraio 2020

I dati diramati ieri dall’Osservatorio sulle partite IVA del Dipartimento delle Finanze del MEF evidenziano un dato di 545.700 nuove aperture nell’anno 2019.
Si tratta di un incremento del 6,4% rispetto alle 512.800 nuove aperture di partite IVA che l’Osservatorio aveva registrato per il precedente anno 2018.

L’effetto incrementale è di 32.900nuove aperture in più” rispetto all’anno precedente ed è senz’altro auspicabile non assistere in questi giorni a letture, fuorvianti per chi le ascolta quanto imbarazzanti per chi le afferma, volte a dire che nel 2019 c’è stato un boom di oltre 500.000 partite IVA rispetto a prima.

Ciò detto, è chiaro che il predetto effetto incrementale di 32.900 nuove partite IVA, pari a un apprezzabile +6,4%, è ascrivibile ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU