X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 27 novembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Riversamento del ricerca e sviluppo senza sanzioni

Sanatoria esclusa per le compensazioni connotate da frode, simulazione o documenti falsi

/ Alfio CISSELLO

Sabato, 16 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

La bozza di DL fiscale contiene una particolare forma di sanatoria dei crediti ricerca e sviluppo inesistenti indebitamente compensati, purché la violazione non derivi da frodi fiscali.

Ricordiamo che i crediti di imposta da indicare nel quadro RU del modello REDDITI possono essere, ai sensi dell’art. 13 commi 4 e 5 del DLgs. 471/97:
- non spettanti, nel qual caso sono sanzionati nella misura del 30%, quando utilizzati “in misura superiore a quella spettante o in violazione delle modalità di utilizzo previste dalle leggi vigenti”;
- inesistenti, nel qual caso c’è una sanzione dal 100% al 200% oltre a termini di recupero maggiorati, divieto di definizione al terzo e iscrizione nei ruoli straordinari, quando “manca, in tutto o in parte, il presupposto costitutivo”.

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU