Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 4 dicembre 2022

FISCO

Decreto presidenziale d’inammissibilità non comunicato senza termine lungo

I 30 giorni potrebbero decorrere da quando il contribuente ha conoscenza del decreto

/ Alfio CISSELLO

Lunedì, 3 ottobre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la sentenza n. 26700 depositata il 12 settembre 2022, la Corte di Cassazione ha affermato il principio secondo cui qualora il decreto di inammissibilità del ricorso non sia stato comunicato alle parti non opera il termine lungo di impugnazione per le sentenze, di sei mesi dal loro deposito.

La parte che ne ha interesse può quindi reclamare il decreto senza essere vincolata a particolari limiti temporali.
Per effetto dell’art. 27 del DLgs. 546/92, il Presidente di sezione, scaduti i termini per la costituzione in giudizio delle parti, compie un esame preliminare del ricorso e ne dichiara l’inammissibilità se manifesta.
Avverso questo decreto è possibile presentare reclamo al Collegio entro trenta giorni dalla ricezione della relativa PEC della segreteria, a pena di decadenza.

Ove ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU