ACCEDI
Mercoledì, 29 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / AGROINDUSTRIA

Requisiti di connessione delle agroenergie con dubbi

C’è da chiedersi se i parametri della circ. n. 32/2009 possano ancora ritenersi applicabili

/ Alberto ROCCHI

Sabato, 13 aprile 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Un nuovo quesito sull’imposizione dei redditi, in capo all’impresa agricola, da produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici, dà origine alla risposta a interpello n. 11/2024, con cui l’Agenzia delle Entrate offre ancora uno spunto di riflessione sull’argomento.

L’istante, società semplice agricola, oltre a svolgere attività di coltivazione, è titolare di due impianti fotovoltaici e vuole realizzarne un terzo. Il punto della questione è la compatibilità degli impianti esistenti e di quello costruendo con i requisiti della circ. n. 32/2009, che ha individuato i parametri per la connessione dell’attività fotovoltaica con quella agricola principale.

Nel quesito la società specifica che:
- il primo impianto, di 296 kWT di potenza, sarebbe connesso all’attività ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU