ACCEDI
Lunedì, 24 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Da sequestrare la quota di chi non rispetta la clausola della roulette russa

Il Tribunale di Milano ravvisa il periculum nel mutato interesse della parte che dovrebbe vendere

/ Maurizio MEOLI

Lunedì, 20 maggio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Tribunale di Milano, nel provvedimento del 23 febbraio 2024, ha affermato che l’efficace attivazione di una clausola di roulette russa – funzionale a risolvere situazioni di stallo tra due amministratori espressione di due soci paritetici – rende legittimo il sequestro giudiziario della partecipazione del socio che, in base a essa, sarebbe obbligato a vendere in esito al rifiuto della propria proposta di acquisto, in ragione del fatto che questo non potrebbe più dirsi titolare di un interesse omogeneo rispetto a quello della società (circostanza che rende opportuno l’affidamento dei connessi diritti amministrativi a un soggetto terzo).

Nel caso affrontato, una srl (la Gamma srl, creata da due noti artisti italiani per la produzione e diffusione di un podcast) con due società socie ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU