X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 6 aprile 2020 - Aggiornato alle 6.00

ECONOMIA & SOCIETÀ

Occupazione: 380 mila posti di lavoro in meno nel 2009

Secondo i dati Istat, il tasso di disoccupazione medio passa dal 6,8% del 2008 al 7,8% dell’anno scorso. A casa restano 1.945.000 persone

/ Antonella MIGLIACCIO

Giovedì, 25 marzo 2010

Cala l’occupazione in Italia. Secondo i dati Istat resi noti ieri a Roma, nell’ultimo trimestre del 2009 il numero di occupati risulta pari a 22.922.000 unità. La perdita del posto di lavoro ha riguardato, negli ultimi quattro mesi, 428.000 lavoratori. Che, in termini percentuali, vuol dire un -1,8 % rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente.

Un dato che segue il trend negativo dell’intero 2009, che ha visto, in media, una diminuzione degli occupati di 380 mila unità rispetto al 2008 (-1,6% su base annua). Si tratta, secondo le stime dell’Istituto di statistica, del dato peggiore dal 1995: per la prima volta, infatti, la crescita dell’occupazione in Italia presenta un segno negativo. Sale di un punto il tasso di disoccupazione medio, che passa ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU