X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 28 novembre 2021

IL CASO DEL GIORNO

I rimedi agli errori sulla competenza fiscale

/ Floriana GASPARRINO

Sabato, 24 aprile 2010

x
STAMPA

In caso di violazione del principio di competenza fiscale, ex art. 109 del TUIR, è di particolare importanza ricordare che per il contribuente si profilano differenti rimedi al fine di evitare la duplicazione dell’imposta.
Occorre, in questo senso, distinguere il caso in cui l’Amministrazione non abbia notificato alcun atto impositivo, da quello in cui sia stato notificato un avviso di accertamento.
Le rettifiche basate sulla violazione del citato principio, poi, presentano aspetti peculiari, posto che non viene contestata in astratto la liceità della deduzione dei costi, ma solo la modalità in cui è avvenuta, in quanto vi è stata un’errata imputazione a periodo.

Si ipotizzi, dunque, che un contribuente, con la presentazione della dichiarazione relativa all’esercizio 2007 ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU