X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 29 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Contabilizzazione delle acquisizioni inverse secondo l’IFRS n. 3

/ Enrico ZANETTI

Giovedì, 15 settembre 2011

x
STAMPA

Quando le operazioni di aggregazione aziendale vengono perfezionate non mediante operazioni di compravendita di aziende o partecipazioni, bensì mediante operazioni di conferimento d’azienda, oppure di fusione o scissione societaria, può accadere che l’acquirente giuridica (ossia l’entità che acquisisce l’attività aziendale) non possa essere considerata anche l’acquirente contabile, ma debba piuttosto essere considerata l’acquisita contabile, conformemente a quanto stabilito dal documento IFRS n. 3 per l’individuazione dell’entità acquirente e dell’entità acquisita.

Ciò accade, ad esempio, quando l’acquirente giuridica emette partecipazioni a favore dell’acquisita giuridica (o dei soci di questa) in misura tale per cui l’acquisita ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU