X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 28 marzo 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Proroga dei termini per le agevolazioni «prima casa»

La Cassazione ribadisce che si applica la proroga biennale dei termini per la rettifica e liquidazione delle maggiori imposte

/ Antonio PICCOLO

Venerdì, 28 ottobre 2011

La proroga biennale dei termini per la rettifica e liquidazione delle maggiori imposte di registro, ipotecaria e catastale si applica anche in tema di agevolazioni “prima casa”, qualora il contribuente non si sia avvalso della definizione di cui all’art. 11 della L. n. 289/2002 (Finanziaria 2003). Per la fruizione dei benefici fiscali, il contribuente è tenuto a dimostrare di non rientrare nel regime di tassazione ordinario e, quindi, di trovarsi nelle condizioni di favore. Questi, in estrema sintesi, i principi di diritto riaffermati dalla Corte di Cassazione (sezione tributaria) che, con ordinanza n. 21533 del 22 settembre 2011, depositata il 18 ottobre 2011, ha rigettato il ricorso di due coniugi.

La vicenda trae origine dall’acquisto di un’abitazione costituente ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU