Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 17 agosto 2022 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Incorporazione di società immobiliari senza affrancamento

/ Salvatore SANNA

Mercoledì, 21 novembre 2012

x
STAMPA

download PDF download PDF

La Finanziaria 2008 ha introdotto, nell’ambito della disciplina fiscale delle operazioni straordinarie, un regime alternativo alla neutralità che prevede la possibilità di applicare un’imposta sostitutiva sui maggiori valori stanziati in bilancio al fine di ottenerne il riconoscimento fiscale.

Con riferimento alle scissioni e alle fusioni societarie, viene previsto che il riconoscimento fiscale dei maggiori valori mediante l’opzione per il regime dell’imposta sostitutiva può trovare applicazione “sui maggiori valori attribuiti in bilancio agli elementi dell’attivo costituenti immobilizzazioni materiali e immateriali relativi all’azienda ricevuta” (artt. 172 comma 10-bis e 173 comma 15-bis del TUIR).

La circolare dell’Agenzia delle Entrate ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU