X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 9 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Valutazione dei rischi senza obbligo di procedure standardizzate per le PMI

La Commissione per gli interpelli del Ministero del Lavoro ha chiarito che il datore di lavoro può scegliere i criteri per la redazione del documento

/ Francesca TOSCO

Sabato, 24 novembre 2012

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Ministero del Lavoro ha comunicato di aver pubblicato, nella sezione dedicata del proprio sito, alcune risposte della Commissione per gli interpelli di cui all’art. 12 del DLgs. 81/2008. Si tratta dell’apposita Commissione cui gli organismi associativi a rilevanza nazionale degli enti territoriali e degli enti pubblici nazionali, le organizzazioni sindacali e datoriali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, nonché i Consigli nazionali degli ordini o collegi professionali possono inoltrare, in via telematica, quesiti sull’applicazione della normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Le risposte fornite hanno la valenza di “criteri interpretativi e direttivi per l’esercizio delle attività di vigilanza”.

Viene in rilievo, in ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU