Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 4 dicembre 2022

FISCO

Nelle intermediazioni, la conclusione dell’affare «detta» il momento impositivo

È quanto stabilito dall’AIDC nella Norma di comportamento n. 187, che affronta anche il tema dell’obbligo di reverse charge

/ Marco PEIROLO

Giovedì, 9 maggio 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la Norma di comportamento n. 187, l’Associazione Italiana Dottori Commercialisti ha esaminato alcuni profili, rilevanti agli effetti dell’IVA, riguardanti le prestazioni di intermediazione poste in essere, nell’ambito dei rapporti “B2B”, con soggetti passivi non stabiliti in Italia.
Fermo restando che tali prestazioni rientrano nella regola territoriale generale, di cui all’art. 7-ter del DPR n. 633/1972, con conseguente tassazione nel Paese di stabilimento del committente, il primo aspetto oggetto di approfondimento è relativo al momento impositivo.

Per i servizi “generici”, a seguito della L. n. 217/2011 (Comunitaria 2010), è stata ripristinata la regola ordinaria prevista dall’art. 63 della Direttiva n. 2006/112/CE, in base alla quale ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU