Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 1 luglio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Non imponibili in Italia gli immobili detenuti all’estero e non locati

Lo ha confermato l’Agenzia delle Entrate, in quanto rientrano nell’ambito applicativo dell’IVIE

/ Sandro CERATO

Martedì, 21 maggio 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Gli immobili detenuti all’estero da parte di persone fisiche, e non locati, sono in ogni caso esclusi da imposizione sui redditi in Italia, in quanto rientrano nell’ambito applicativo dell’IVIE. Tale impostazione è confermata dall’Agenzia delle Entrate, nella circolare 9 maggio 2013, n. 13, già con riferimento al periodo d’imposta 2012, a seguito delle novità apportate dalla L. n. 228/2012 (Legge di stabilità per l’anno 2013) che, oltre a stabilire la decorrenza dell’IVIE a partire dall’anno 2012 (e gli importi versati nel 2012 devono quindi considerarsi come acconti), ha applicato a tale tributo lo stesso effetto sostitutivo dell’IMU per gli immobili ubicati nel territorio dello Stato e non locati.

Come noto, ai fini IRPEF, l’art. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU