ACCEDI
Mercoledì, 29 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Transfer Pricing: l’OCSE approva la revisione dei «safe harbours»

La revisione mira a garantire una maggiore compliance, semplificando gli oneri, riducendo i costi e assicurando un maggior livello di certezza

/ Salvatore MATTIA e Federico VINCENTI

Giovedì, 23 maggio 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Lo scorso 16 maggio 2013, nel più ampio contesto del progetto volto a migliorare gli aspetti amministrativi del transfer pricing, il Consiglio OCSE ha approvato un Rapporto avente ad oggetto la revisione della sezione E del capitolo IV delle “Transfer Pricing Guidelines for Multinational Enterprises and Tax Administrations” (di seguito, “Guidelines OCSE”) riguardante i “safe harbours”. Una prima bozza della nuova disciplina era stata pubblicata il 6 giugno 2012, al fine di essere ridiscussa, modificata e approvata nel corso della consultazione pubblica tenutasi nel novembre del 2012.

Secondo la definizione fornita dalla nuova versione della sezione E del capitolo IV delle Guidelines OCSE, i safe harbours consistono in regimi fiscali semplificati ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU