Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 6 febbraio 2023 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Necessario l’accertamento per «attaccare» il socio di srl

La Cassazione ritorna sul tema delle pretese azionate direttamente nei confronti degli amministratori di società di capitali

/ Alfio CISSELLO

Martedì, 15 aprile 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

La Corte di Cassazione, con la sentenza 8701 depositata ieri, è tornata ad occuparsi di una questione che spesso “terrorizza” gli amministratori e i soci di società di capitali (quasi sempre a ristretta base sociale): la possibilità che essi siano ritenuti responsabili a titolo personale dei debiti della società, come l’IRES o l’IVA.
Per quanto è dato capire dal testo della sentenza, questi dovrebbero essere i fatti di causa.

Una srl ha ottenuto dal giudice dell’ottemperanza una sentenza di condanna alla restituzione di somme a carico dell’Agenzia delle Entrate, che sono state corrisposte.
La sentenza del giudice dell’ottemperanza è stata poi ribaltata in sede di impugnazione.
Il Fisco, preso atto di ciò, per ottenere la restituzione di quanto, a questo ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU