X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 20 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Ultima chiamata per la TASI

I contribuenti che, nel versare la prima rata, incorrono in errori possono avvalersi della riduzione delle sanzioni

/ Luisa CORSO

Lunedì, 16 giugno 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Scade oggi il termine di versamento della prima rata TASI, adempimento che ha causato non poche difficoltà a contribuenti e professionisti.

Come più volte evidenziato su Eutekne.info, le problematiche sono legate al rispetto delle tempistiche, visto che l’ufficializzazione dei soggetti interessati dalla proroga al 16 ottobre e di quelli tenuti, invece, al versamento entro il 16 giugno è giunta con il recente DL 9 giugno 2014 n. 88 (si veda “«Definitive» le scadenze per il pagamento della TASI” dell’11 giugno), quale intervento normativo parallelo all’emendamento, dal medesimo contenuto, al DL 66/2014, tuttora in attesa di conversione.
A ciò si aggiunga che alcuni Comuni, nell’ambito delle delibere approvate, hanno stabilito date diverse per l’adempimento

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU