X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 26 settembre 2021 - Aggiornato alle 11.50

FISCO

Per il nuovo bonus investimenti, rileva la consegna

Occorre fare riferimento all’art. 109 del TUIR per individuare se l’investimento rientra nel periodo agevolato

/ Pamela ALBERTI

Martedì, 1 luglio 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il credito d’imposta previsto dall’art. 18 del DL n. 91/2014 spetta ai titolari di reddito d’impresa che effettuano investimenti in nuovi macchinari e impianti, compresi nella divisione 28 della tabella ATECO 2007, dal 25 giugno 2014 (data di entrata in vigore del DL) al 30 giugno 2015, fermo restando l’esclusione degli investimenti di importo unitario inferiore a 10.000 euro (si veda “Bonus per gli investimenti di nuovi macchinari e impianti” del 26 giugno).

Al fine di individuare l’esatto momento in cui l’investimento si considera realizzato – e, quindi, se lo stesso rientra o meno nel periodo agevolato – occorre fare riferimento alle diverse modalità con cui gli investimenti possono essere effettuati e applicare gli specifici criteri stabili ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU