X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 25 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Stretta in arrivo sulle polizze vita

A partire dal 2015 sono esenti solo i capitali percepiti a fronte della copertura del rischio demografico

/ Alessandro COTTO

Giovedì, 13 novembre 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Ddl. di stabilità, attualmente all’esame della Commissione Bilancio della Camera, contiene anche una disposizione in materia di capitali percepiti in caso di morte in dipendenza di contratti di assicurazione sulla vita. Viene stabilito, all’art. 44 comma 28, che l’esenzione IRPEF opera soltanto sulle somme percepite a copertura del rischio demografico, modificando così l’art. 34 quinto comma del DPR 601/73, con riferimento ai proventi percepiti a decorrere dal 1° gennaio 2015.

In via preliminare, occorre ricordare che la norma attualmente in vigore prevede invece una generalizzata esenzione dall’IRPEF.
Con un’interpretazione estensiva, la circ. dell’Agenzia delle Entrate 29/2001 (parte III, § 1.3) aveva precisato che in questa tipologia di contratti ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU