X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 20 ottobre 2019

FISCO

Autotutela sostitutiva ammessa anche per l’accertamento anticipato

Il secondo atto non deve necessariamente essere preceduto dal formale annullamento del primo

/ Alfio CISSELLO

Sabato, 12 maggio 2018

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 11510 depositata ieri, nel ribadire alcuni principi, ormai consolidati, in tema di autotutela sostitutiva, giunge ad affermare, sebbene in maniera indiretta, che l’atto sostitutivo non deve necessariamente essere preceduto dalla formale comunicazione di annullamento del precedente.

Sintetizzando, per autotutela sostitutiva si intende il potere attribuito all’ente impositore di annullare un proprio atto affetto da vizi di legittimità (si pensi ai classici casi relativi alla sottoscrizione oppure alla notifica), sempre che ciò sia preceduto da una formale comunicazione al contribuente, siano ancora pendenti i termini per la notifica dell’atto impositivo e non si verifichi una violazione o elusione del giudicato.
Illuminante appare la

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU