ACCEDI
Venerdì, 12 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Nuove prestazioni occasionali escluse dall’obbligo di pagamento tracciabile

Salvo eccezioni, il vincolo di tracciabilità entrerà in vigore dal 1° luglio 2018

/ Elisa TOMBARI

Martedì, 12 giugno 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

Dal 1° luglio 2018 per datori di lavoro e committenti non sarà più possibile corrispondere la retribuzione od ogni suo anticipo in contanti direttamente ai lavoratori; tali somme dovranno infatti essere corrisposte con strumenti tracciabili.

A stabilirlo è l’art. 1, commi 910-914 della L. 205/2017 che, lo si ricorda, introduce, con efficacia differita al prossimo 1° luglio, l’obbligo di corrispondere la retribuzione solo mediante bonifico sul conto corrente del lavoratore, strumenti di pagamento elettronico, pagamenti in contanti presso lo sportello bancario o postale dove il datore di lavoro abbia aperto un conto corrente di tesoreria con mandato di pagamento o, ancora, con l’emissione di un assegno consegnato al lavoratore o a un suo delegato; in proposito, il comma 910, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU