X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 1 ottobre 2020 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Quattro nuove rate fino al 16 novembre per il versamento delle imposte delle partite IVA

/ REDAZIONE

Martedì, 14 agosto 2018

x
STAMPA

Con un comunicato di oggi, il Ministero dell’Economia e delle finanze ha annunciato la firma da parte del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte dell’annunciato DPCM che interviene sulla “doppia scadenza” del 20 agosto per le partite IVA.

In particolare il testo del decreto, in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, rimodula le scadenze 2018 per i versamenti rateizzati delle imposte sui redditi e dell’IRAP dovute dai titolari di partita IVA. Qualora questi ultimi optino per il differimento ex art. 17, comma 2 del DPR 7 dicembre 2001 n. 435, potranno versare le imposte in quattro rate di pari importo con scadenza, rispettivamente, il 20 agosto, il 17 settembre, il 16 ottobre e il 16 novembre.

Sul numero di Eutekne.info di domani ci sarà un approfondimento sulla rimodulazione delle scadenze.

TORNA SU