X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 1 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Non sempre in dichiarazione l’opzione per calcolare l’IRAP in base al bilancio

I soggetti neocostituiti o interessati da operazioni straordinarie devono adoperare l’apposito modello

/ Luca FORNERO

Venerdì, 7 settembre 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

Dal 2015, l’opzione per il calcolo della base imponibile IRAP in base al bilancio (a norma dell’art. 5 del DLgs. 446/97) è comunicata con la dichiarazione IRAP presentata nel periodo d’imposta a decorrere dal quale si intende esercitarla. Dallo stesso anno non è quindi più utilizzabile il modello approvato con il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 31 marzo 2008 (e successive modifiche), che doveva essere inviato entro 60 giorni dall’inizio del periodo d’imposta per il quale l’opzione era esercitata (cfr. circ. Agenzia delle Entrate n. 31/2014, § 7).

Si ricorda che la facoltà di scelta è riservata alle società di persone commerciali (snc, sas e soggetti equiparati) e agli imprenditori individuali, in contabilità ordinaria (per obbligo o per ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU