X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 13 luglio 2020 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Regole di governance da monitorare

Da valutare le performance e rivedere i piani per stimare le conseguenze delle decisioni sulle perdite dopo il 31 dicembre 2020

/ Marco PEZZETTA

Mercoledì, 3 giugno 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Le società, in tempo di COVID, devono fare i conti con regole di governance recentemente innovate dal DLgs. 14/2019 e temporaneamente modificate dalla legislazione emergenziale. L’entrata in vigore del Codice della crisi di impresa è stata rinviata al 1° settembre 2021 dal DL 23/2020 (il cui Ddl. di conversione è all’esame dell’Aula oggi in Senato). La modifica apportata, però, non ha inciso sulle disposizioni già in vigore.

Fra queste, il “nuovo” art. 2086 c.c. impone alle società di adottare assetti e strumenti capaci di identificare i c.d. early warnings, per prevenire la crisi o circoscriverne gli effetti alla fase reversibile. La norma si applica a tutte le società, anche a quelle di persone e alle srl di piccole dimensioni, molte delle quali interessate dalla ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU