X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 14 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Quadro RW per finanziamenti infruttiferi

Logiche di carattere prudenziale hanno indotto gli operatori a trattare tali finanziamenti come attività finanziarie

/ Salvatore SANNA

Lunedì, 13 luglio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La redazione del quadro RW del modello REDDITI 2020 per le persone fisiche residenti comporta il coordinamento della disciplina sul monitoraggio fiscale con l’obbligo di assolvere l’IVAFE (imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all’estero).
In caso di possesso di investimenti all’estero, l’art. 4 del DL 167/90 prevede che le persone fisiche, gli enti non commerciali e le società semplici ed equiparate, residenti in Italia che, nel periodo d’imposta, detengono investimenti all’estero ovvero attività estere di natura finanziaria, suscettibili di produrre redditi imponibili in Italia, debbano indicarli nella dichiarazione annuale dei redditi, ossia nel quadro RW.

La prassi dell’Agenzia delle Entrate ha precisato che si considerano attività ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU