X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 13 maggio 2021 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Aumentano i permessi di soggiorno convertibili in permessi di lavoro

L’art. 1 del DL 130/2020 aggiorna l’elenco: l’intento del legislatore è di ampliare il novero degli stranieri che possono regolarmente lavorare in Italia

/ Roberto Maria MEOLA

Giovedì, 29 ottobre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il DL 130/2020 (c.d. “decreto sicurezza e immigrazione”) recante misure in materia di sicurezza, immigrazione e protezione internazionale e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 261 del 21 ottobre, è entrato in vigore il 22 ottobre 2020.

L’art. 1, rubricato “Disposizioni in materia di permesso di soggiorno e controlli di frontiera”, introduce il comma 1-bis all’art. 6 del Testo unico immigrazione (DLgs. 286/1998), aggiornando l’elenco dei permessi di soggiorno convertibili in “permessi di soggiorno per motivi di lavoro”, oggi disciplinato dall’art. 14 del DPR 394/1999.
Può ora essere convertito in permesso di soggiorno per lavoro il permesso per calamità naturali; la decisione è legata alla scelta del legislatore di abrogare, con il ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU