X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 10 aprile 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Termine lungo se manca l’attestato di conformità nella notifica della sentenza

Il termine breve di impugnazione della sentenza decorre solo quando la notifica avviene nel rispetto delle condizioni di legge

/ Antonino RUSSO

Lunedì, 1 marzo 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

La disciplina della notificazione delle sentenze delle Commissioni tributarie, ai fini della decorrenza del termine breve d’impugnazione, è distinta da una certa “irrequietezza” normativa rispetto all’intento originario del legislatore.
In materia trova applicazione l’art. 38 del DLgs. 31 dicembre 1992, n. 546, il quale, originariamente, imponeva la notificazione della sentenza ai sensi degli artt. 137 e seguenti del codice di procedura civile, ovvero solo ed esclusivamente per il tramite dell’ufficiale giudiziario.

A decorrere dal 26 marzo 2010 – in virtù dell’art. 3 , comma 1, lettera a) del DL 40/2010 – è stata inserita nel comma 2 dell’art. 38 citato la possibilità della notificazione della sentenza con le medesime modalità, previste per gli ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU