X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 18 giugno 2021 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Adeguata verifica problematica con incarichi ricevuti da altri professionisti

Per l’AIDC Milano, nelle Linee guida antiriciclaggio del CNDCEC dovrebbe essere individuato come cliente il professionista che conferisce l’incarico

/ Stefano DE ROSA

Sabato, 17 aprile 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’AIDC Milano ha presentato un documento dove sono riepilogate le osservazioni sulla bozza della nuova versione delle Linee guida antiriciclaggio, posta in consultazione dal CNDCEC lo scorso 9 marzo (si veda “In consultazione la versione aggiornata delle Linee guida antiriciclaggio” del 10 marzo 2021).
Con specifico riferimento alle procedure di adeguata verifica, viene sottolineato come l’individuazione del cliente sia problematica (se non impossibile) nei casi di incarichi ricevuti da un altro professionista, vista l’assenza, il più delle volte, di rapporti diretti con il cliente stesso. In tali contesti, si richiede che venga individuato come cliente il professionista che conferisce l’incarico e che vengano integrate in tal senso le definizioni e il paragrafo

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU