X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 30 luglio 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Le perdite incidono sul calcolo della soglia di rilevanza penale

Tali perdite devono però essere adeguatamente documentate

/ Maria Francesca ARTUSI

Sabato, 15 maggio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Le perdite incidono sul calcolo della soglia di punibilità prevista per i reati tributari, ma tali perdite devono essere adeguatamente documentate.
Tale precisazione si ricava da una recente pronuncia della Corte di Cassazione, la n. 16865 depositata il 4 maggio scorso.

Il legale rappresentante di una srl è stato condannato per il reato di omessa presentazione della dichiarazione dei redditi (art. 5 del DLgs. 74/2000) con superamento della prevista soglia di punibilità di 50.000 euro. In particolare, la società non aveva presentato le dichiarazioni relative all’IRES per 168.584 euro per l’anno di imposta 2010.

Costui ha presentato ricorso avanti alla Cassazione, evidenziando che una serie di elementi negativi di reddito non erano stati considerati nel calcolo dell’imposta evasa.

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU