X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 1 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Avvisi per il riclassamento catastale da notificare agli intestatari della partita

In caso di decesso, l’ufficio deve individuare gli eredi o legatari proprietari dell’immobile, a prescindere dall’avvenuta voltura dell’intestazione

/ Antonio PICCOLO

Giovedì, 17 giugno 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

La Cassazione, con l’ordinanza n. 16813 del 15 giugno 2021, rilevando una lacuna normativa nel procedimento di notificazione degli atti “comunque” attributivi o modificativi delle rendite catastali per terreni e fabbricati (art. 74, comma 1 della L. n. 342/2000), ha stabilito un nuovo principio che può essere così sintetizzato. In tema di classamento o riclassamento catastale, la rituale notifica degli avvisi di accertamento attributivi o modificativi delle rendite catastali va eseguita da parte dell’ufficio ai soggetti “intestatari” della partita (numero di identificazione che dall’anno 2000 non compare più nelle visure catastali) ovvero ai soggetti “interessati”, qualora al momento della notificazione degli avvisi gli intestatari della

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU