Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Aggiustamenti TP fuori campo IVA se finalizzati solo al giusto margine di profitto

Nessuna rilevanza ai fini della base imponibile senza nesso diretto con le originarie cessioni

/ Simonetta LA GRUTTA

Venerdì, 31 dicembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la risposta n. 884 di ieri, 30 dicembre 2021, l’Agenzia delle Entrate torna ad esprimersi sul trattamento IVA degli aggiustamenti di prezzo che derivano dall’applicazione della transfer pricing policy alle operazioni infragruppo.

L’interpretazione si pone nel solco dell’orientamento già espresso precedentemente (risposta n. 60 del 2018 e risposta n. 529 del 2021) e anch’essa si uniforma alle considerazioni svolte dalla Commissione europea nel Working paper n. 923 del 28 febbraio 2017 e dal VAT Expert Group nel documento del 18 aprile 2018 (VEG N.° 071 REV2).
L’Agenzia giunge questa volta a conclusioni diverse in merito alle rettifiche annuali dei prezzi di trasferimento – ossia ne sancisce l’irrilevanza ai fini dell’art. 26 del DPR 633/72 –

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU