Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Rivalutazione dei beni sino al 2022 anche in Francia

/ Gianluca ODETTO

Sabato, 22 gennaio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Anche il legislatore francese ha disposto, nell’ottica di tutelare il patrimonio delle imprese, una legge speciale di rivalutazione dei beni d’impresa.
Con la legge di bilancio 2021 (art. 31 della L. 2020-1721) e il conseguente inserimento nel Code général des impôts dell’art. 238-bis JB è stata infatti prevista la possibilità, per le imprese in contabilità ordinaria, di rivalutare l’insieme delle immobilizzazioni materiali e finanziarie (escludendo, quindi, i beni immateriali); l’opzione può essere esercitata nei bilanci degli esercizi 2020, 2021 o 2022.

Diversamente da quanto disposto dalle norme italiane, la rivalutazione è sempre, in sé, gratuita. Tuttavia, in deroga al principio, vigente nella legislazione transalpina, per cui le rivalutazioni comportano la ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU