Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 17 agosto 2022 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Errori nei versamenti regolarizzabili dall’ente che ha incassato

/ Caterina MONTELEONE

Mercoledì, 1 giugno 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

In caso di errori nella compilazione della delega di pagamento delle imposte, a causa dei quali il tributo sia incassato da un soggetto diverso dall’ente creditore competente, il contribuente spesso si rende conto dell’errore nel quale è incorso nel momento in cui riceve l’atto emesso dall’ente creditore competente, per non aver ricevuto il pagamento del tributo.

Con la sentenza della Cassazione del 10 maggio 2022 n. 14786 è stato chiarito che nel caso in cui l’errore riguardi un tributo erariale derivato, l’ente creditore che ha incassato il tributo, e che sia venuto a conoscenza dell’errore per esserne stato informato dal contribuente o d’ufficio, deve riversarlo al soggetto competente a riscuotere l’imposta, in quanto “la pretesa

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU