Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 4 dicembre 2022

FISCO

Il mandato a vendere non evita la decadenza dalla prima casa

Il mandante non perde la titolarità dell’immobile che, quindi, ostacola un ulteriore acquisto agevolato

/ Anita MAURO

Giovedì, 15 settembre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’aver conferito ad un terzo il mandato a vendere la prima casa, non consente al mandante di acquistare un altro immobile con il beneficio, in quanto il mandato a vendere non ha effetti traslativi.
Lo ha chiarito la Cassazione, con l’ordinanza n. 27000, depositata ieri.

Si ricorda che, a norma della lett. c) dell’art. 1 della Tariffa, parte I, allegata al DPR 131/86, per accedere all’agevolazione prima casa, l’acquirente deve (tra il resto) dichiarare in atto di “non essere titolare, neppure per quote, anche in regime di comunione legale su tutto il territorio nazionale dei diritti di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e nuda proprietà su altra casa di abitazione acquistata dallo stesso soggetto o dal coniuge con le agevolazioni” prima casa.

Tale disposizione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU