Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 6 febbraio 2023 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / AGROINDUSTRIA

Erogazione dei fringe benefit con limiti nel settore agricolo

Criticità legate alla natura e alla durata dei rapporti di lavoro e al sistema impositivo che prevede una tassazione su base catastale

/ Danilo DE LELLIS

Sabato, 26 novembre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il DL 176/2022 (decreto “Aiuti-quater”) interviene in modo significativo a sostegno della misura di welfare aziendale, innalzando per il 2022 il limite di esenzione IRPEF dei fringe benefit, esteso anche alle somme erogate o rimborsate dai datori di lavori a beneficio dei lavoratori per il pagamento delle bollette domestiche di acqua, luce e gas.
L’art. 3 comma 10 del DL porta questo limite, seppur per il solo anno 2022, a 3.000 euro; sui termini di erogazione viene confermata la deadline al 12 gennaio 2023.

La temporaneità della misura, che risponde a un’altrettanta auspicata temporaneità dell’innalzamento dei costi energetici di cui risentono particolarmente i ceti sociali meno abbienti, è confermata dalla scelta di operare in revisione di una norma già esistente; ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU