Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 6 febbraio 2023 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Riscritta la disciplina relativa alle comunicazioni di inesigibilità

L’Agente della riscossione dovrà seguire un nuovo calendario per i ruoli consegnati dal 2000 al 2032

/ Alice BOANO e Telly HOSQUET

Giovedì, 26 gennaio 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 1 ai commi 253-254 della legge di bilancio 2023 (L. 197/2022) rimodula i termini per la comunicazione di inesigibilità delle quote affidate agli agenti della riscossione, anche per adeguare i suddetti termini ai tempi di chiusura della nuova procedura di definizione agevolata introdotta dalla legge in esame, che tra le altre cose prevede la possibilità di pagamenti rateali fino al 30 novembre 2028.

Le modifiche la cui disciplina generale è contenuta ai commi 684 e ss. dell’art. 1 della legge di stabilità 2015 (L. 190/2014) interessano in prima battuta il calendario delle quote affidate agli agenti della riscossione anche da soggetti creditori che hanno cessato o cessano di avvalersi delle società del Gruppo Equitalia, ovvero dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione, dal ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU