ACCEDI
Mercoledì, 19 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Definiti i flussi di ingresso 2022

L’annuale decreto di programmazione consente l’ingresso a 82.705 lavoratori non comunitari

/ Luca MAMONE

Sabato, 28 gennaio 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con il DPCM 29 dicembre 2022, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 21 del 26 gennaio scorso, è stata definita la programmazione transitoria dei flussi d’ingresso dei lavoratori non comunitari nel territorio dello Stato per l’anno 2022, fissandone il numero complessivo in 82.705 unità.

Tale provvedimento, lo ricordiamo, è previsto dall’art. 3 comma 4 del DLgs. 286/98 (Testo unico dell’immigrazione), con cui si stabilisce che la determinazione annuale delle quote massime di stranieri da ammettere nel territorio dello Stato avvenga con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri sulla base dei criteri generali individuati nel documento programmatico triennale relativo alla politica migratoria.

Come accennato, il provvedimento in parola ha ammesso in Italia, per motivi ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU