ACCEDI
Mercoledì, 21 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

ECONOMIA & SOCIETÀ

I livelli dell’Euribor non modificano le attese di stretta Bce

Il mercato incorpora pienamente un rialzo del refi Bce al 3,25% e sta convincendosi che si possa arrivare al 3,50%

/ Stefano PIGNATELLI

Sabato, 28 gennaio 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Rialzo dei tassi sulla spinta di dati macro migliori delle attese che allontanano la recessione.
Il Composite Purchasing Managers’ Index (Pmi), considerato un buon indicatore della salute economica generale, è salito questo mese a 50,2 da 49,3 di dicembre. Per la prima volta da giugno, a gennaio l’indice ha superato la soglia di 50 punti – che separa la crescita dalla contrazione – e la lettura ha superato la previsione media. A dimostrazione di un maggiore ottimismo, questo mese le aziende hanno aumentato gli organici a un ritmo più sostenuto. L’indice sull’occupazione è salito a un massimo di tre mesi. Il Pmi relativo ai servizi, settore dominante in Europa, ha sorpreso in positivo, raggiungendo un massimo di sei mesi a 50,7. Tuttavia, l’area non è ancora fuori

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU