ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Regime degli impatriati anche per TFR e incentivi all’esodo

/ Giorgio INFRANCA e Pietro SEMERARO

Giovedì, 2 febbraio 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il tema della compatibilità del regime di favore previsto dall’art. 16 del DLgs. 147/2015 (c.d. “regime degli impatriati”) con le indennità e le somme percepite una tantum dai lavoratori al termine del proprio rapporto di lavoro, rappresenta un tema piuttosto dibattuto che, negli ultimi anni, ha dato corso anche ad alcuni contenziosi con l’Agenzia delle Entrate.

La questione riguarda, in primo luogo, il TFR, ma i medesimi ragionamenti sono applicabili anche al trattamento di fine mandato (TFM) disciplinato dal comma 1, lett. c-bis) dell’art. 17 del TUIR, così come per il c.d. “incentivo all’esodo”.
Tutti questi trattamenti, per pacifica interpretazione della giurisprudenza, sono assimilati ai redditi di lavoro.

Tali emolumenti non concorrono alla ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU